ricetta gelato al caffè

Come preparare un gustoso gelato al caffè

Le giornate calde iniziano a fare capolino e la voglia di una pausa fresca, qualcosa da gustare in tranquillità dopo una giornata stressante o da offrire agli amici per un goloso dopocena è sempre più spesso dietro l’angolo.

Per chi ama il caffè e desidera rivisitarlo in chiave dolce, il gelato al caffè è sicuramente l’idea perfetta. Facile da preparare, veloce e di sicuro successo, con questa semplicissima ricetta, perfetta anche per chi non dispone di una gelatiera, sarà possibile gustare in men che non si dica un dopo pasto leggero, fresco e gradito a tutti.

Ingredienti

Partiamo dagli ingredienti. Per questo gelato al caffè saranno necessari solamente 200 ml di caffè, 170 grammi di zucchero, 200 ml di panna e 200 ml di latte.

Per quanto riguarda gli ingredienti, è necessario fare una doverosa premessa. Per ottenere un risultato dal sapore gradevole, la materia prima deve essere assolutamente di qualità. Un buon caffè, quindi, è necessario se volete che il risultato finale sia come lo avete immaginato. Per trovare le migliori miscele di caffè in cialde o capsule, un sito imperdibile è sicuramente cialdemania, vero punto di riferimento per gli amanti del caffè.

Preparazione ricetta gelato al caffe

Passiamo ora alla preparazione. In un pentolino mettete il caffè e lo zucchero. Una volta posto il tutto sui fornelli, procedete ad un mescolamento continuo per evitare che lo zucchero possa bruciarsi ma prestate attenzione affinché il caffè non cominci a bollire. Non appena caffè e zucchero saranno ben amalgamati e senza grumi unite panna e latte, continuando a mescolare affinché il composto si misceli al meglio e sia il più cremoso possibile.

A questo punto avrete bisogno di uno stampo da plum cake di misura media. Ponetevi all’interno il composto ottenuto coprendolo con della pellicola trasparente e spostatelo in freezer possibilmente per una notte intera o in ogni caso per almeno quattro ore. La cosa importante è mescolare il composto ogni ora nelle prime tre o quattro ore in modo da evitare che possano formarsi pezzettini di ghiaccio al suo interno.

A questo punto, dopo il riposo in freezer il vostro gelato al caffè è pronto. Per servirlo al meglio è possibile aggiungere delle praline al cioccolato o un po’ di rhum per chi ama i sapori decisi. I commensali non potranno che complimentarsi.

Condividi questo articolo