confettura di pere

Confettura di pere

La confettura di pere è una conserva ottima sia per i dolci che per i formaggi. Dalla lenta cottura delle pere si ottiene un composto gelificato in pezzi o in purea, in base ai gusti personali. Le pere non vengono sbucciate perché nella buccia c’è la pectina, fondamentale per dare un prodotto finale compatto. In commercio esistono degli additivi naturali che consentono di ridurre il tempo di cottura della confettura. Il sapore ovviamente non è lo stesso, ecco perché abbiamo deciso di proporvi la ricetta tradizionale, sana e gustosa. La confettura di pere è molto buona per le crostate con la crema perché non copre il gusto e con i formaggi stagionati. Il connubio tra dolce e salato conquista tutti i palati, anche quelli più raffinati.

Confettura di pere, ingredienti:

  1. 1 kg di pere coscia (o pere estive)

  2. ½ limone

  3. 300 grammi di zucchero

  4. 100 grammi di miele

  5. 1 cucchiaino di cannella

    confettura di pere

Confettura di pere, preparazione:

Lavare le pere, asciugarle e tagliarle a pezzetti. Non è necessario privarle del torsolo perché saranno passate con il passaverdure. Mettere le pere in una pentola con zucchero, miele, cannella e la scorsa grattugiata di ½ limone. Se avete un rigalimoni potete tagliare la buccia senza prendere la parte bianca, in questo modo la confettura di pere avrà un profumo molto più intenso e un gusto più deciso. Fate cuocere a fuoco basso per 1 ora, poi passate la polpa nel passaverdure. Se avete già eliminato i semi in precedenza va benissimo anche un frullatore ad immersione. Mettete la confettura di pere di nuovo sul fuoco sino a far raggiungere la giusta consistenza e mescolate per evitare che si attacchi sul fondo. Per verificare se la confettura ha raggiunto il giusto grado di cottura, versatene una piccola parte sul piattino, se non scivola è pronta. Versatela ancora calda nei vasetti sterilizzati, chiudete e capovolgete per far creare il sottovuoto. Lasciate così per tutta la notte.

Per sterilizzare i vasetti vi sono vari metodi, noi ci affidiamo a quello delle nostre nonne. In un pentolone mettere i vasetti e versare una quantità d’acqua necessaria per coprirli sino al bordo. Dal momento in cui l’acqua bolle, lasciate i vasetti ancora per 30 minuti e 10 minuti prima di spegnere immergete anche i tappi. Vi consigliamo di utilizzare tappi nuovi. Tirate fuori con una pinza e lasciate asciugare.

Sulla base di una confettura si possono creare diverse combinazioni, nel caso della confettura di pere al posto della cannella potete aggiungere lo zenzero oppure la frutta secca. Il miglior abbinamento in questo caso è con le noci, ma molto dipende dal vostro gusto personale. Un ingrediente che rende le confetture speciali è il cioccolato, meglio se fondente. Ricordate che le spezie si uniscono sempre prima della cottura, il cioccolato e la frutta secca solo prima di mettere nei vasetti.

Condividi questo articolo