ravioli cinesi al vapore

Ravioli cinesi al vapore

I ravioli al vapore sono chiamati jiaozi e sono un tipico primo piatto cinese che caratterizza tutto il sud est asiatico: cambiano in base alla zona in cui vengono preparati. Solitamente il ripieno è composto da sole verdure, oppure da carne prevalentemente di maiale e da verdure miste a gamberi; la pasta che accoglie questo ripieno può essere un semplice impasto di farina e acqua, oppure una sfoglia di riso con le uova. Sono serviti al vapore, stufati, fritti o grigliati. Quando vengono serviti in brodo si chiamano wonton.

 

INGREDIENTI per 6 persone

170 gr Maiale (lonza macinata)
150 gr di Farina 00
100 gr di Farina di riso
150 ml di Acqua
100 gr Gamberi
100 gr Cavoli cinesi
1 Carote
Zenzero fresco
Mezzo Porro
Salsa di Soia
Erba cipollina
1 cucchiaio di Sake

 

PROCEDIMENTO

Mettete in una ciotola le farine con l’acqua fredda e lavorate fino a ottenere un impasto omogeneo; avvolgete la pasta nella pellicola trasparente e lasciatela riposare in frigo per almeno 30 minuti. Tagliate intanto la carota, il mezzo porro, lo zenzero e il cavolo cinese, sminuzzatele e tenete da parte metà di questo trito: mettete nel frullatore una metà del trito con la carne macinata e la salsa di soia. Aggiungete poi i gamberi sgusciati e tritati finemente a coltello con i 10 fili di erba cipollina. Lasciate rassodare il ripieno in frigorifero, coperto con pellicola, per almeno per 30 minuti.

Lavorate la pasta in piccole palline e stendetele con un matterello per formare dischi di circa 10-12 cm di diametro: al centro di ogni base spianata mettete il ripieno e inumidite leggermente i bordi con una goccia di acqua. Chiudete i ravioli cinesi sovrapponendo i lembi, pizzicando con indice e pollice facendo una lieve pressione.

Foderate il cestello in bambù con foglie di cavolo cinese e intanto in una wok versate 200 cc di acqua e disponete al suo interno il cestello per la cottura a vapore: lasciate cuocere per 20 minuti.

 

Consigli utili: se volete provare una versione vegana di questo piatto potrete preparare un ripieno fatto di mandorle, pistacchi, fichi secchi, nocciole, aceto e un po’ di sale.

 

Condividi questo articolo