focaccia barese

Focaccia barese

Oggi abbiamo deciso di farvi dono della ricetta originale della focaccia barese. La focaccia viene preparata in molti modi, tanto che si potrebbe scrivere un libro intitolato “50 sfumature di focaccia”, ma la focaccia barese è speciale. Riuscire a trovare la ricetta originale è molto difficile perché le massaie la custodiscono gelosamente, però con questa potrete portare in tavola un po’ di Puglia. A colazione, a merenda, a pranzo oppure a cena, è sempre il momento per addentare un trancio di focaccia barese che rispetto alle altre è bassa, con i bordi croccanti e condita con pomodorini dolcissimi. Potete divertirvi a perfezionarla con ingredienti a vostra scelta.

spicchio focaccia barese

Focaccia barese: dosi per una teglia da 40 cm di diametro

  • 300 gr di farina 00
  • 200 gr di farina di semola rimacinata
  • 35 gr di lievito madre in polvere
  • 15 gr di sale fino
  • 6 gr di zucchero
  • 400 ml di acqua
  • 500 gr di pomodorini ciliegino
  • Olio evo q.b.
  • Origano essiccato q.b.

Preparazione della focaccia barese

La prima cosa da fare è preparare il lievito, sciogliendo quello essiccato in un bicchiere con 40 gr di acqua e lo zucchero, ricordate che il lievito inizia ad agire quando l’acqua ha una temperatura di 22°C, in estate non occorre scaldarla, in inverno invece mettetela qualche minuto sul fuoco. Subito dopo setacciate le farine in una coppa abbastanza capiente per impastare e aggiungete l’olio evo (1 cucchiaio) e il sale. Versate delicatamente il lievito, prestando molta attenzione a non farlo entrare in contatto con il sale, e l’acqua rimanente.

L’impasto deve essere liscio e omogeneo e risultare elastico. Dovete metterci molta forza nelle mani e sbattere sul tavolo per far incamerare alla palla di pasta la giusta quantità di aria che renderà la focaccia barese perfetta, non è necessario impastare a lungo. Subito dopo coprire con una pellicola e far lievitare nel forno con la luce accesa, oppure va benissimo anche il vecchio metodo della nonna che prevedeva di lasciare a riposo sotto una coperta di lana.

Quando l’impasto sarà raddoppiato in volume si può stendere nella teglia unta d’olio con le mani, si copre di nuovo e si lascia riposare per altri 15 minuti circa, poi si passa alla farcitura con i pomodori che si devono tagliare a metà, e si completa con una spolverata di origano e una di sale. La buccia dei pomodori deve essere rivolta verso l’alto e non siate avari. A questo punto potete mettere anche delle olive nere secche, cospargere con un filo d’olio e infornare in forno già caldo a 220°C.

La focaccia barese deve cuocere nella parte inferiore del forno e sin da subito sentirete sfrigolare l’olio, dopo 15 minuti è pronta, ma per verificare la cottura dovete sollevare il bordo con una forchetta e controllare il colore della pasta, se è bianca necessita di qualche altro minuto, se è bella dorata sfornate subito. Lasciate intiepidire sotto un canovaccio per trattenere l’umidità per far restare la crosta croccante.

Condividi questo articolo