involtini primavera

Involtini primavera: per portare il sapore della Cina in tavola

Alzi la mano chi non conosce gli involtini primavera! Anche se non possiamo vedervi, sappiamo che le mani sono tutte abbassate perché tutti li conoscono e li apprezzano. La prima volta che siamo stati a cena in un ristorante cinese è stato l’unico piatto che abbiamo ordinato ad occhi chiusi perché conoscevamo gli ingredienti.

involtini primaveraIn Cina gli involtini primavera vengono consumati solo durante i festeggiamenti del capodanno cinese che coincide con l’arrivo della primavera, appunto.

Vi anticipiamo che vi sono molte versioni di involtini primavera, alcune piacciono ai vegetariani perché prevedono solo verdura, altre solleticano il palato dei più golosi perché nel ripieno ci sono i gamberetti e la carne di maiale.

Sul croccante involucro degli involtini primavera non sono ammesse deroghe perché è a base di pasta fillo o di carta di riso.

Non vi intratteniamo oltre perché non vediamo l’ora di svelarvi il segreto degli involtini primavera.

Involtini primavera: ingredienti per 8 pezzi

Per la pasta

  • 125 gr di farina
  • 70 gr di maizena
  • 2 pizzichi di sale
  • 350 ml di acqua

Per il ripieno

  • 150 gr di carne di maiale
  • 100 gr di germogli di soia
  • 100 gr di cipollotto
  • 2 carote
  • 1 cavolo verza
  • 1 costa di sedano
  • 2 cucchiai di salsa di soia
  • 1 cucchiaio di olio di semi di arachide

Involtini primavera: preparazione

Per preparare gli involtini primavera, iniziare subito dalla pasta setacciando la farina e la maizena in una ciotola di vetro, aggiungere il sale e l’acqua sino ad ottenere una pastella liscia e senza grumi. Fate riposare per circa mezz’ora coprendo con un canovaccio asciutto. Nel frattempo lavate tutte le verdure e tagliatele finemente a listarelle, tagliate a pezzetti anche la carne di maiale e cuocete tutto nel wok con l’olio di arachide e la salsa di soia. Le verdure e la carne devono essere ben cotte e croccanti. Fate intiepidire il ripieno e proseguite con la preparazione delle crespelle croccanti.

Ungete una padella antiaderente con olio di arachide, versate 1 mestolo di pastella e fate cuocere. Le crespelle devono essere quasi trasparenti. Quando si cuociono mettetele su un piatto e intervallate con un foglio di pellicola per non farle appiccicare.

Nella parte bassa delle crespelle mettete 1 cucchiaio abbondante di ripieno, coprite con la pasta superiore, piegati i lati verso il centro e arrotolare sino ad ottenere un cilindro che da sigillare con una soluzione a base di acqua e farina nella proporzione di 1:1. Procedete sino ad esaurire le crespelle e il ripieno, poi scaldate l’olio di arachide nel wok e friggete gli involtini primavera. Quando sono belli dorati estraeteli e poggiateli sulla carta assorbente per rimuovere l’olio in eccesso, servite con salsa di soia ancora caldi.

Purtroppo gli involtini primavera non si possono conservare in frigo, però potete preparare in anticipo le crespelle (essendo un impasto a base di farina e acqua possono resistere anche una settimana in un contenitore ermetico, oppure si possono congelare).

Condividi questo articolo